Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
23 maggio 2014 5 23 /05 /maggio /2014 09:49

Pubblichiamo il tema di Greta Schiro della II C come contributo degli allievi alla valutazione del progetto 'IO HO SCELTO'.

Un'iniziativa proposta dallo scrittore Enzo Russo, che è stata avviata da pochi mesi, con grande soddisfazione e buonirisultati.

 

Cara Sofia,

è da molto che non ci sentiamo! Come stai? Io bene!

Sono molto felice di scriverti questa lettera, anche perché devo darti una grande notizia: sono stata nominata Onorevole della mia classe!

Sono molto contenta di essere stata eletta, perché è un ruolo molto importante e bisogna avere un certa “dose” di coraggio e determinazione, perché certi casi potrebbero essere molto spiacevoli anche se, per fortuna, non si sono ancora verificati nella mia scuola.

So che mi chiederai con quel tuo solito e strano modo: “Perché onorevole? In che senso?.

Per rispondere a queste due domande ti spiegherò tutto, sin dal principio!

Tutto è iniziato un giorno come tanti altri: la solita lezione noiosa, una di quelle che ti fa venire la voglia di dormire. Ad un tratto, come se niente fosse, entrò in classe la Prof. Russo e cominciò a spiegarci di che cosa trattava un nuovo progetto che si chiama “Io Ho Scelto”. Mi sono subito interessata, perché mi piace aiutare le persone in difficoltà; in questo caso si tratta di ragazzi presi di mira dai “bulli”.

Le persone che decidono di iscriversi ricevono una tessera (di valore simbolico) e vengono detti “tesserati”. I tesserati di ogni classe devono eleggere un rappresentante, che viene chiamato Onorevole. Al momento dell’elezione ero molto agitata anche perché, devo ammettere, ho puntato a quel ruolo sin dall’inizio!

Per fortuna le mie compagne mi hanno votata e così sono diventata Onorevole. Gli Onorevoli si incontrano circa ogni mese o mese e mezzo; nella prima riunione è stato eletto il nostro rappresentante: il Presidente. Questo ruolo è stato assegnato ad Aminata (Onorevole di 2^A).

Il Presidente è il nostro punto di riferimento, infatti, quando ci vengono segnalati casi di bullismo, si deve riferire prima all’Onorevole della propria classe e poi al Presidente e insieme viene fatto l’intervento sul “bullo”.

Gli interventi vengono compiuti in modo abbastanza amichevole, come un avvertimento; infatti se il bullo continua, in un secondo momento interviene la Preside e, in certi casi, ci può essere anche la sospensione.

Nel secondo incontro, invece, ci è venuto a trovare Enzo Russo, il fondatore dell’associazione. Ci ha spiegato che l’idea è nata da un’esperienza già esistente, infatti è il presidente di un’associazione anti-mafia in Sicilia e così ha pensato di crearne una anche per i ragazzi.

Un’associazione per diminuire i casi di bullismo nelle scuole!

E’ stato molto bello partecipare a questa riunione, anche perché ci ha illustrato meglio come approcciarci con i bulli.

Inoltre noi Onorevoli abbiamo un gruppo su Whatsapp per tenerci aggiornati sui casi nelle varie classi. Questo ci è stato consigliato anche dalla Prof. Russo e lo utilizziamo anche quando la Presidentessa ci dice il giorno e l’ora delle riunioni. E’ molto importante, perché, certi prof non fanno uscire i propri alunni durante le lezioni per andare alle riunioni. Fortunatamente non è il mio caso!

Anche se io e gli altri Onorevoli non ci conoscevamo prima, si è creato subito un gruppo: sono stati disponibili a chiarire delle situazioni che altri, e anche io, non abbiano capito. Insomma, per farla breve, mi sono trovata bene con tutti.

Concludendo, mi piace l’idea dell’associazione di voler diminuire e prevenire i casi di bullismo. Mi hanno riferito una cosa molto bella a questo proposito: alcuni “bulletti” che c’erano prima, sono ritornati ad essere calmi grazie proprio ai nostri interventi.

Non sembra quasi una magia?

Sono molto contenta di come stanno andando le cose. Credo che sia stata una fortuna per tutta la scuola partecipare al progetto e che abbia portato benefici a tutti.

E da te? Ci sono mai stati casi di bullismo nella tua scuola? Ci sono persone che, come i nostri Onorevoli, parlano ai bulli per farli ritornare “normali”?

A presto,

Greta

 

 

P.S. Rispondi presto!!!

Condividi post

Repost 0
Published by fermiblog.over-blog.it - in 2013-2014 - PROGETTI
scrivi un commento

commenti

Présentation

  • : Blog di fermiblog.over-blog.it
  • : Blog del laboratorio di giornalino della scuola Fermi-Oggioni di Villasanta.
  • Contatti

video

Recherche

Archivi

Pagine

Liens